cerca

Messaggi Shiatsu e-zine
MAGAZINE
OPERATORI
FORMAZIONE
CURE DOLCI
immagine
chi siamo
contattaci
newsletter
credits
home .. reportage
REPORTAGE

Si è concluso il Primo "International Shiatsu Congress on-line"

Un successo internazionale di "shiatsuspace.net" con oltre 1000 iscrizioni che hanno seguito gli interventi di alcuni dei protagonisti mondiali dello shiatsu.


di Donato Mellone
con una intervista al creatore del sito, Clifford Andrews

Cliff Andrews non è solo uno dei più noti insegnanti internazionali di shiatsu, è anche sicuramente uno dei più intraprendenti. Prima con il sito Newenergywork.com, poi con ShiatsuSpace.net, già da alcuni anni propone workshop on-line e forum aperti su argomenti connessi allo shiatsu. Al sito sono iscritti centinaia di operatori "English speaking" di ogni parte del mondo. Un contributo fondamentale in una prospettiva di sviluppo e diffusione dello shiatsu e di scambio di esperienze.
Da alcuni mesi la parola d'ordine su shiatsuspace è "webinar". La parola è un neologismo composto dalla fusione dei termini web e seminar; in lingua italiana è anche noto come "seminario online".
Il Webinar è usato per condurre meeting, corsi di formazione o presentazioni, nei quali ciascun partecipante è connesso interattivamente con il proprio PC con gli altri partecipanti tramite internet. I partecipanti possono interagire tra loro e con il conduttore del seminario tramite audio e video, lavagne elettroniche ecc, tipici delle "web conference".
Nel caso di shiatsuspace il conduttore, Cliff stesso o un altro insegnante invitato, effettua per lo più una presentazione di slides (diapositive) e le commenta in diretta; Il pubblico in collegamento può porre domande e relazionarsi con l'insegnante o tra di loro.
E' con questo sistema che ha visto la luce il primo "International Shiatsu Congress on-line", dove sono intervenuti insegnanti tra i più noti in Europa. Si sono così succeduti con i loro webinar: Diego Sanchez (Uruguay-USA); Gabriella Poli (Italia); Nicola Ley (Gran Bretagna); Imma Bonnet (Spagna); Dinah John (Gran Bretagna); Suzanne Yates (Gran Bretagna); Brigitte Ladwig (Germania); Dinah John (Gran Bretagna); Patrizia Stefanini (Italia); Ha concluso il Congresso lo stesso Cliff Andrews, parlando del futuro dello shiatsu.

Ho posto alcune domande a Cliff Andrews. Ne è scaturita l'intervista che segue.

D.: Congratulazioni per il successo del primo ISCO (International Shiatsu Congress on-line). Quante persone vi hanno preso parte?

Cliff: Avremo presto le statistiche complete.. al momento posso dire che abbiamo avuto oltre 1.000 iscrizioni (sebbene alcuni partecipanti si sono iscritti a più webinar) e oltre 1500 contatti sulla nostra pagina su facebook - che ci fa pensare che le notizie riguardo a questo congresso sono andate molto lontano

D.: Da quali paesi si sono collegati?

Cliff: Abbiamo avuto partecipanti provenienti da ogni continente - anche se la maggior parte delle iscrizioni provenivano dall'Europa - presto avremo anche questi dati.

D.: Il webinar è una tecnica molto interessante, come funziona? Dove è diverso da un blog?

Cliff: un webinar può connettere interattivamente e contemporaneamente fino a 100 partecipanti per volta è può essere personalizzato dal conduttore, che può usare tutte le potenzialità del suo desktop. Quindi presentazioni, registrazioni audio, foto, filmati che possono così essere visti e commentati contemporaneamente da tutti i partecipanti. Per realizzarlo serve un provider di questo servizio, per questo abbiamo siglato un contratto "base" con Citrix che gestisce un sistema di webinar /video conferenze (per approfondirlo www.gotomeeting.it )

D.: Senza alcun dubbio il "webinar" può connettere le persone molto lontano, ma lo shiatsu si basa sul tocco, non manca quindi qualcosa ai webinar?

Cliff: Molti dei Webinar hanno illustrato esercitazioni simili a quelle che si svolgono in una classe di Shiatsu, così che il tocco era coinvolto. I nostri corsi online di questo tipo su www.newenergywork.com hanno avuto molto successo - naturalmente occorre una attenta progettazione del corso. Sono particolarmente adatti ai livelli post-diploma. Vedere una dimostrazione in classe e guardarla in un video non è molto diverso per uno studente avanzato o diplomato.

D.: Ultimo appuntamento con il Congresso è stato "Shiatsu - the Future"; vuoi parlarcene?

Cliff: Registrandosi sul sito www.shiatsuspace.net è possibile scaricare la presentazione del webinar conclusivo che ha avuto questo tema, come anche tutte le presentazioni che hanno accompagnato i webinar del congresso. Per dirlo sintetizzandone i contenuti lo shiatsu non solo ha un futuro ma "è" il futuro negli ospedali e nelle emergenze, integrato con il lavoro di psicoterapia, affiancato alla riabilitazione, a sostegno del mondo del lavoro, come cura palliativa nel trattare il dolore. Infine in biofisica, dove offre un modello per una comprensione delle intuizioni di Masunaga e di Pauline Sasaki.

Grazie molto, Cliff, e di nuovo congratulazioni per l'iniziativa!

Donato Mellone

top
Rubriche
SHIATSU E SCIENZA
POLITICA E SOCIETA'
REPORTAGE
Archivio
RASSEGNA STAMPA
back

Copyright 2010-2012 MessaggiShiatsu. Tutti i diritti riservati.